Nemesia (Nemesia strumosa)

Caratteri botanici

La Nemesia è una pianta appartenente alla famiglia delle Scrophulariacee, originaria dell’Africa e dell’Europa meridionale. Si tratta di una pianta perenne che però, nella maggior parte dei casi, è coltivata come annuale poiché si adatta difficilmente alle basse temperature. Ha un portamento tappezzante o ricadente, caratterizzata da una ricca vegetazione delicata, con fusti erbacei, molto ramificati. Le foglie sono di color verde chiaro, allungate. I fiori sono piccoli, hanno colori molto intensi e talvolta possono avere l’aspetto stropicciato o dentellato. Fioriscono da aprile fino all’autunno producendo una miriade di piccoli fiorellini.

Coltivazione

La Nemesia predilige un luogo soleggiato, o parzialmente ombreggiato. Per ottenere fioriture abbondanti ed uno sviluppo compatto e rigoglioso è necessario porla a dimora in un terreno ricco, soffice e ben drenato; non ama i terreni poveri e molto asciutti. Per tutta la durata della fioritura annaffiare regolarmente, evitando di inzuppare eccessivamente il terreno; lasciare asciugare il terreno tra un’annaffiatura e l’altra.

Malattie e avversità

Anche se la Nemesia è abbastanza resistente a parassiti e malattie, può capitare che venga colpita dagli afidi.