Basilico Variegato (Ocimum basilicum)

Caratteri botanici
È una pianta officinale erbacea annuale, che appartiene alla famiglia delle Lamiaceae.
Produce foglie variegate di colore verde-bianco crema, al profumo di basilico con un pizzico di limone. Questa pianta non fiorisce, producendo foglie in abbondanza. Varietà ideale per piccoli giardini e contenitori.

Descrizione

Coltivazione
Il Basilico si può coltivare sia in vaso che in piena terra. Predilige terreni fertili e ben drenanti in quanto è molto sensibile ai ristagni d’acqua. Le temperature di coltivazione sono tra i 20°-25° C. Non sono tollerate temperature al di sotto dei 10° C. È una pianta che cresce in pieno sole e mezza ombra.

Raccolta e conservazione
Le foglie di Basilico si raccolgono quando necessitano e vanno consumate fresche, difatti essiccate perdono il loro aroma. Possono essere conservate anche in barattoli di vetro ricoperte da olio di oliva oppure congelate.

Uso in cucina
Le foglie fresche sono impiegate per insaporire la cucina italiana o asiatica. Questa varietà di basilico, che unisce al classico odore della spezia, un profumo di limone è molto indicata per la preparazione di piatti a base di pesce, in aggiunta alle insalate, per creare fresche e profumate alternative al classico pesto alla genovese. Perfetto da aggiungere al risotto al limone, per aromatizzare il classico sorbetto, da aggiungere alle macedonie di frutta o verdure.